{Torta al Cioccolato}

Si, ho fatto tutto quello che vi avevo scritto qui mangiato dormito corso camminato preso un’ora di sole e ricominciato a mangiare e poi dormire… Il sonno non mi mancava!
Chi mi segue su Ig ha già visto queste foto.
Volevo solo farvi un salutino ed essere solidale con chi torna al lavoro malgrado il prossimo ponte!
domattina puntuale al lavoro!
Vi lascio anche una ricettina da provare per “smaltire” tutta la cioccolata che avete accumulato in questi due giorni.
La vedete nella foto qui sotto, per Pasqua mamma ne prepara in quantità, per noi o da regalare e credetemi che in due giorni siamo capaci di finirle tutte, senza vergogna.
E’ una delle torte tipiche Pasquali di Viareggio, la torta di riso al cioccolato ( i budini di riso sono la variante light, per la prossima ricetta!) in verità la si trova sempre nelle pasticcerie ma per noi è tradizione farla a Pasqua e come quella di mamma credetemi non ce n’è!!!

 

La base è la stessa della crostata.
Il ripieno è un po’ laborioso e va preparato il giorno prima e lasciato riposare.
Ingredienti:
Gr 250 riso
gr 50 burro
Scorza di limone
2 lt di latte
100 gr di cacao amaro
Cioccolato fondente
200 gr Uvetta (facoltativa)
3 tuorli
3 albumi montati a neve
Canditi tritati ( facoltativi)
Gr 300 di zucchero
1 pizzico di sale.
Portate ad ebollizione il latte e fate cuocere il riso con la scorza di limone, 150 gr di zucchero ed il pizzico di sale per 30-40 minuti, lasciando un po’ di liquido. Dopo aver eliminato la scorza del limone aggiungere il burro, la restante quantità di zucchero, il cacao amaro ed il cioccolato fondente spezzettato ed amalgamare bene al composto di riso e latte.
Il giorno dopo preparare la crema pasticcera:
 4 tuorli
1/2 lt di latte
150 gr di zucchero
60gr di farina
Scorza di Limone
Far bollire in una casseruola il latte con 75 gr di zucchero. A parte montare i tuorli con il restante zucchero e la farina. Dopo aver eliminato le scorze di limone unire il latte alla “crema” di uova e rimettere sul fuoco fino a raggiungere la consistenza giusta che non deve essere ne troppo liquida ne troppo solida.
Montare a neve gli albumi ed aggiungerli delicatamente alla crema.
Unire poi i due composti di riso al cioccolato e crema ed amalgamare molto bene.
Fare riposare un’ora almeno in frigo.
Stendete la pasta della crostata, una frolla non troppo sottile.
Foderate  con la carta forno una teglia dai bordi alti almeno 4 cm.
Lasciate che la pasta fuoriesca dai bordi dalla tortiera. Riempitela della crema di riso al cioccolato, decorate la torta con strisce della restante pasta ed infornate per 30 minuti a 180 gradi, forno ventilato.
Io starò ad acqua per qualche giorno!!!
Buon rientro!

 

  • Mi sa che anche questa volta, come spesso accade nelle nostre mini vacanze, ci siamo rincorse e incrociate più volte senza accorgercene. Un giorno, quando sarò un po' più agile, mi piacerebbe incontrarci in uno di quei posticini che piacciono tanto a tutte e due. A Pietrasanta, o magari in estate al mercatino di Sarzana....chissà. Un abbraccio. Sara

  • io neanche acqua...ho la ridenzione idrica..e l'acqua è capace di trasformarsi in cellulite nel mio povero corpo...poi giovedì arrivano le mie amiche ,le ospiterò a casa mia..tre giorni..no ma hai una vaga idea di cosa combineremo??? lasciamo perdere...adoro le tue tovaglie..lo stile della Mrs Carla è unico...come il tuo...un bacio tesoruccio

  • Eh anch'io devo disintossicarmi dalle mangiate ;-)
    Bellina questa ricetta, non conoscevo questo tipo di dolce!

  • Non amo il cioccolato (sono un'aliena…) ma scopro ora il tuo blog e mi trovo a mio agio comoda comoda.
    Grazie! :-)
    Flora

  • Laura said:

    una Pasqua secondo le nostre aspettative!!.. bene.. bene..
    Che ne vengano di giorni cosi'.. senza fare chissa' che cosa.. ma di sicuro strare con gli affetti veri e' cio' che ci sorprendera' ogni volta!
    Gaia aspettero'. la ricetta dei budini di riso!! piacciono a mia mamma e averne la ricetta.. ganzo!!
    Che i tuoi giorni continuino cosi'.. li' che e' una meraviglia.. con loro che e' stupendo!
    Riririsaluta tutti!
    a presto!!!!
    L.