{ALICE IN KITCHEN: APPLE PIE}

Vi ho lasciate con una ricetta e vi ritrovo con un’altra ricetta. Non è un caso. In questo periodo sono spesso con le mani in pasta e fino a Natale sarà difficile non cucinare almeno un biscotto tutti i giorni. Questo, più che mai, è il periodo del forno sempre acceso, della farina sparsa ovunque, di teglie, padelle e cucchiai nel lavandino in attesa di essere lavati! In casa non c’è bisogno di candele, che comunque sono sempre accese, perché il profumo dei dolci, della cannella (la metterei ovunque!), dell’arancia è quello che si sente appena si entra in casa. Questo è il periodo del leccarsi le dita, assaggiare un dolcetto , impacchettare torrone e croccante fatto in casa. Da sempre, da che io ricordi, a Natale sforno kg di dolci. Non conto le uova i kg di farina e lo zucchero. Canditi e uvetta lasciata in ammollo. Scottature sulle mani… ma immancabili arrivano i miei pacchetti di dolci, super burrosi e buoni ( a detta di chi li ha sempre ricevuti e che li aspetta ogni anno!) e così farò anche quest’anno!

apple pie

L’albero è fatto, quest’anno un alberino alternativo, le luci le ho attaccate ovunque, un po’ di rami di abete che non perde gli aghi, un mazzo gigante di eucalipto, attaccato anche alla doccia, i primi regali impacchettati e posizionati sotto all’albero… It’s beginnning to look a lot like Christmas diceva qualcuno… 

FotorCreated

Settimana scorsa, in occasione del corso di Jessica (vi farò vedere le foto molto presto!) ho preparato una Apple pie , molto diversa dalla nostra più classica torta di mele. Ho fatto la classica Apple Pie della tradizione americana, il loro dolce più famoso!!

Ingredienti per l’impasto:

450gr farina 00
225gr burro freddo
100 gr acqua ghiacciata
1 pizzico di sale

Potete lavorare l’impasto con la planetaria o a mano. Impastate la farina ed il burro che dovrà essere freddissimo, appena tolto dal frigo, ed un pizzico di sale. Aggiungete poca alla volta l’acqua e lavorate l’impasto per qualche minuto. Otterrete un impasto “bricioloso” che dovrete lavorare velocemente con le mani su una spianatoia, fino a che non avrete ottenuto un impasto liscio. Avvolgetelo nel cellophane e fatelo riposare almeno mezz’ora in frigo.

Ingredienti per il ripieno

1 kg di mele (io ho usato quelle verdi perché un po’ asprine) sbucciate e tagliate a cubetti.
100 gr. di zucchero
un cucchiaio di burro
2 cucchiai di acqua
Cannella
Noce Moscata
Polvere di chiodi di Garofano
1 limone (buccia grattugiata e succo)

Dopo aver tagliato a cubetti le mele, per evitare che scuriscano, mettetele in ammollo in acqua con il succo del limone. Nel frattempo versate lo zucchero e le spezie in una padella antiaderente e mettete sul fuoco per qualche minuto (senza farlo bruciare!) e versate i due cucchiai di acqua ed aggiungete il burro. Scolate le mele e quando lo zucchero si sarà sciolto completamente, versatele nella teglia assieme alla buccia del limone grattugiato e fate cuocere per qualche minuto. Ricordatevi che le mele devono rimanere croccanti perché poi subiranno una seconda cottura in forno.

Stendete la pasta in due dischi (io ho fatto sia una torta intera che mini porzioni!) , con uno foderate lo stampo di 25cm,  e  l’altro utilizzatelo per coprire il ripieno che avrete versato nella tortiera ( evitate di mettere il liquido di cottura delle mele nel ripieno o si bagnerà troppo la pasta). Sigillate bene i bordi ed eliminate la pasta in eccesso che potete utilizzare per creare alcune decorazioni da mettere sulla torta. Con un coltellino fate dei tagli sulla pasta che serviranno a far uscire il vapore che si formerà all’interno della torta.
Prima di infornare la torta, spennellate la superficie con il latte. Questa operazione va ripetuta 3 volte, una ogni 10 minuti. Fate cuocere per 30′ a 180 gradi in forno ventilato.

Servitela tiepida con il gelato alla crema o con la panna montata o anche così!

Domani e domenica sarà a Massa e Cozzale per Vicoli di Natale! Voi ci sarete? Passate a trovarmi!? ho un regalino per voi!

  • Francesca said:

    Che bello! Volevo proprio chiederti la ricetta domenica scorsa, poi mi sono dimenticata! Intanto divento matta a cercare il succo di mela trasparente per rifare il tuo sidro: dove lo trovi a bologna?
    Grazie ancora per l'ospitalità: il cibo, il profumo della tua casa, le lucine ovunque, la tua energia positiva....sono stata benissimo!
    A presto ?
    Francesca

    • Gaia said:

      Grazie Francesca!!! Io l'ho preso all'esselunga! Credo tu lo possa trovare anche da NaturaSì

  • LAURA said:

    ma queste foto.. quanto sono belle!!!
    arriva il profumo... ne sento la frangranza...