{ALICE IN KITCHEN: CROSTATA ESTIVA}

Torno dopo una breve pausa e oggi vi regalo una ricetta estiva ma prima vi racconto di questa estate arrivata all’improvviso dopo un giugno ballerino che purtroppo ci ha regalato tanta pioggia.

Proprio lo scorso fine settimana, il 9 luglio ho festeggiato il mio primo anno di vita genovese. Il 30 giugno, invece, era un anno da quando ho lasciato il lavoro sicuro a tempo indeterminato.
Sabato scorso siamo partiti per Nizza, per festeggiare il nostro primo anno di convivenza. Ci siamo regalati un weekend di sole e di mare. Pur vivendo a Genova, davanti al mare, sono rarissime le occasioni per godercelo. Di solito mi metto al sole un’oretta a pausa pranzo ma niente di più.

La mia scelta ve l’ho già raccontata in più occasioni. Oggi, dopo un anno, vi confermo che è stata la scelta migliore che potessi mai fare per me e per noi. Non sono una estimatrice delle relazioni a distanza e dopo parecchi mesi di Bologna-Genova in macchina, cominciava a diventare pesante. Viversi solamente nel fine settimana non è come vivere insieme ogni giorno. Il fine settimana era sempre tutto bello e perfetto. Non facevo in tempo ad arrivare che già dovevo partire. La sveglia alle 4.30 il lunedì mattina per arrivare in tempo in ufficio era il mio incubo. Il weekend iniziava sapendo già che sarebbe finito poche ore dopo.
La vita insieme, giorno dopo giorno, 24 ore su 24 è tutta un’altra cosa. Bellissima quanto impegnativa. Niente è dato per scontato ed è un “lavoro” continuo. Io e S.non ci conoscevamo bene quando abbiamo iniziato a vivere insieme. C’era tanto entusiasmo ma anche paura. Dovevamo prendere le misure. Entrambi eravamo abituati alla nostra indipendenza e ai nostri spazi. Io mi muovevo un po’ sulle punte per non “disturbare”. C’è voluto un po’ , ma oggi dopo un anno la convivenza procede alla grande.
Il lavoro inizia ad ingranare e mi rimangono nella testa i tanti sogni e progetti che vorrei portare a termine. Ci sono giorni difficili, ed ultimamente non sono stata nemmeno troppo bene, sono stati giorni un po’ duri. Sto migliorando. Va molto meglio.
Genova la conosco sempre meglio. Mi piace viverci. E’ bella e totalmente diversa da Bologna. Mi manca potermi muovere a piedi e in bicicletta e quella dimensione di “paese” che ho sempre amato di Bologna. Fortunatamente ci torno molto spesso, in questo modo prendo il meglio della mia città che rimarrà sempre un bel posto in cui tornare! Mi mancano le mie amiche, che rivedo ogni volta che torno e che sento ogni giorno. Ne ho fatte di nuove qui a Genova con le quali lavoro e bevo un caffè ogni tanto. Sono ragazze splendide, mi hanno accolta e mi aiutano.

Tasto dolente, dopo un anno, il trasloco. Devo ancora portare gran parte delle mie cose. La mia vespa, sarebbe perfetta per muoversi a Genova. Qualche mobile, i miei “attrezzi” da cucina… lo farò!

Abbiamo programmato le vacanze. Torneremo qualche giorno in Francia, a Nizza e nel Parc National des Ecrins a fare passeggiate. A fine agosto ci aspetta la Sicilia. Porterò S. a conoscere Salina. Non vedo l’ora!!!!

CrostataEstiva-4

Dicevamo… finalmente è arrivata l’estate! Oggi vi lascio una ricetta golosissima e poco dietetica ma sono dell’idea che se devo rovinarmi per qualcosa, che almeno sia gustosa, saporita e mi faccia sentire in colpa.

Ingredienti per l’impasto
1 busta di miscela per crostata e biscotti Bio Cuoredi
125 gr di burro

1 Uovo
Versate la miscela in una ciotola ed aggiungete il burro e l’uovo. Impastate e formate una palla liscia e senza grumi che farete riposare in frigo per almeno mezz’ora prima di usarla.

CrostataEstiva-2
Ingredienti per il ripieno
1 pesca noce
3 albicocche mature
3 susine
1 pera 
Prugne secche
Uvetta
Mandorle in scaglie
Limone (sia il succo che la buccia grattugiata)
1 cucchiaio di Zucchero di Canna
1 cucchiaino Cannella
qualche foglia di Menta

(Potete sostituire la frutta con frutti rossi, lamponi, mirtilli, fragole ciliegie susine rosse)

Lavete e tagliate tutta la frutta a pezzettini. Versatela in una ciotola, aggiungete le prugne, l’uvetta (fatta rinvenire nell’acqua calda), le mandorle in scaglie e conditela con lo zucchero, il succo di limone e la buccia grattugiata, la cannella e le foglie di menta. Fate riposare in frigo per mezz’ora almeno.

La cosa migliore sarebbe preparare il ripieno il giorno prima per farlo insaporire.
CrostataEstiva-3

Stendete la pasta, non troppo sottile e foderate uno stampo da crostata. Versate il ripieno e con l’impasto avanzato formate delle strisce per decorare la torta.

    CrostataEstiva-6
Infornate a 180° per almeno 40 minuti.
Servitela tiepida con una pallina di gelato alla crema!
sempre per la teoria che se ci dobbiamo rovinare, facciamolo per bene!!

CrostataEstiva-9

Non ho fatto in tempo a fotografarla intera! Qualcuno è arrivato prima di me ed ha molto apprezzato!!!
CrostataEstiva-8

CrostataEstiva-10

Vi fidate di me?
Provatela, diventerà la vostra torta estiva, invernale, autunnale, primaverile… la torta di sempre!!!!

  • Francesca said:

    Ciao Gaia, posso utilizzare anche una normale frolla fatta in casa vero?
    Ha un ottimo aspetto!
    Buona giornata ❤️

    • Gaia said:

      Ciao Francesca, certamente. Puoi usare la frolla che fai di solito.
      Io mi sono trovata bene con questo impasto perché è un po' più rustico e "granuloso".
      Puoi ridurre la quantità di farina che usi e sostituire con farine integrali o anche farina di mandorle.
      Fammi sapere se ti è piaciuta!

  • so che ce la farai in uno dei tuoi corsi! o almeno lo spero!
    foto splendide gaia...

    baci
    d.
    www.happilysurviving.com

    • Gaia said:

      magari un po' più autunnale!!!