{Auguri babbo}

 Auguri Babbo
Per chi ce l’ha
Per chi non ce l’ha
per chi lo è 
per chi non lo è e spera di diventarlo un giorno
Auguri babbo
da quando non ci sei più sei sempre un pensiero costante
un dolce ricordo
un amore infinito ci lega ancora a te 
se siamo quello che siamo , nel bene e nel male, lo dobbiamo anche a te
Auguri babbo
ci manchi
Oggi parliamo bene di un uomo che non viene considerato molto, ma che a un certo punto della sua vita NON ha preso una decisione e ha fatto comunque un figlio, o magari meglio per lui, una figlia, ed è a questa ragazza che vorrei parlare…

Quando parliamo di quest’uomo che ci conosce un po’ meglio solo da grandi dobbiamo considerare sempre il fatto che parliamo di un bambino che diventa ragazzo e poi uomo suo malgrado, ma non diventa mai adulto e tutte le cose della vita gli cadono addosso anche se lui non vorrebbe, perché sa di doverle affrontare senza sapere come.

È quell’uomo che a volte non ha un posto dove stare a casa, perché torna sempre per ultimo, e solo da vecchio lo trovi sempre sulla poltrona con un giornale e ti farà finalmente tenerezza: perché tuo padre è quell’uomo che ti ha insegnato ad andare in bicicletta tenendoti il sellino da dietro per non farti cadere.
È quell’uomo del quale ti ricordi solo all’ultimo momento di farti una foto con lui ai tuoi compleanni e se invece al suo ti scordi di fargli gli auguri non ci rimarrà male perché lui lo sa che non l’hai fatto apposta.

Sappi che quell’uomo, quando uscirai per la prima volta con un ragazzo, non dormirà tutta la notte aspettando il tuo ritorno, e il giorno dopo non ti chiederà come è andata non perché non gli interessa ma perché ha paura che tu ti sia trovata bene con un ragazzo che con te non c’entra niente.
È quell’uomo che quando trovi una sua foto da giovane, ti sembra sempre fichissimo e ti dispiace di non averlo conosciuto allora quando faceva lo scemo con tua madre.
È un uomo che ogni volta che esce con la macchina spera che piova per incontrarti e darti un passaggio.
Tuo padre è quell’uomo che quando tornavi troppo tardi ti sgridava ma dentro ti voleva solo abbracciare.

È quell’uomo che può litigare con chiunque per tutta la vita ma con te vorrà sempre fare pace in un attimo perché è quell’uomo che ti amerà come non ha mai amato niente nella sua vita.
Tuo padre è quell’uomo che quando ti sposerai compierà l’ultimo sacrificio che la vita gli chiede: portarti all’altare e guardarti da dietro mentre ti lascia la mano…

E ricordati, cara figlia mia, che se una volta, quando sarai una donna, dovessi attraversare un momento difficile in cui ti sentirai sola come mai ti è successo e non troverai nessuno accanto, dovrai girare la testa per guardare dietro di te. E troverai un uomo solo. Tuo padre


  • Ho le lacrime agli occhi,perché mio padre è tutto ciò.perché è l'uomo della mia vita insieme a mio figlio.e sono gli uomini che so avrò per sempre accanto!Grazie per avermici fatto riflettere ancora una volta!

  • Ma è bellissima.... la farò leggere a mia figlia si adatta a tutti i padri secondo me... sono proprio cosi.

  • laura said:

    ti voglio bene e tantissimo.

  • Eri said:

    Dolcissima Gaia, oggi non potrebbe esserci un messaggio più intenso... Grazie Gaia!

  • Laura said:

    Sappi che questa mattina al risveglio, il mio pensiero e' andato a te.
    Perche' ci sono giorni e giorni... ma ci sono anche questi giorni.
    E a te va il mio pensiero amica mia.. a te ad al tuo babbo. Perche' il vostro legame va oltre.. e te sei la testimonianza del vostro amore indissolubile.
    Ti abbraccio.
    Laura

  • Dolce Gaia, grazie di questa vita messa in poesia, quotidiano mai scontato e fortemente vero..io ho perso mio marito quando aveva trent'anni ed oggi mio padre e' anche il padre della mia bambina..grazie di averci regalato un po' della tua vita,
    Un abbraccio
    Fabrizia

  • Come sempre mi fai mancare il respiro ! Flo ti ha voluto e ti vorrà sempre bene ! La lettera lo rispecchia in pieno. Si scrivo al presente perché è' sempre con noi ! Carlina

  • … non ci sono molte parole per questi momenti… Un abbraccio

  • Anonimo said:

    Cara Gaia non ti conosco e non conoscevo neppure il tuo Papa'. Credo però tu abbia ereditato da lui la passione per lo scrivere. Scrivi come gia' ti ho detto in modo delicato ed il tuo scrivere e' come una poesia e allo stesso tempo una carezza. Lui ti manca molto, ma è nel tuo cuore e nella tua testa e da lì nessuno può portartelo via. Io ho un babbo diverso non lo voglio giudicare è come è, e c'è nel senso che e' in vita per il resto è un'altra storia. Grazie per avere condiviso con noi anche questo. Un caro saluto.. Caterina

  • con il mio è difficile da sempre..mi commuovono questi affetti tra genitori e figli. mi commuovi te!!

  • vale said:

    Gaia ho pianto...banale forse ma e' la verita'. Chissa' perché parlare dei papa' mi fa sempe commuovere tanto... Ti abbraccio forte, sicura che presto ci abbracceremo per davvero.
    Vale

  • vale said:

    Gaia ho pianto...banale forse ma e' la verita'. Chissa' perché parlare dei papa' mi fa sempe commuovere tanto... Ti abbraccio forte, sicura che presto ci abbracceremo per davvero.
    Vale

  • Intensa e commuovente...il bene di un padre per una figlia è davvero infinito!! Un abbraccio-Francy

  • Eli said:

    cara Gaia, ecco perché finisco sempre per passare da te.........................
    niente: che marca sono?, dove posso comprarli?
    solo verità, sensibilità e voglia di comunicare, ti abbraccio Eli

  • emozione pura <3 io credo..e penso che i nostri cari non ci lasciano mai..cambiano solo posto ..ma ci sono ..sono collegati a noi..è il nostro amore il collegamento..guarda su..oppure osserva un mazzo di fiori gialli..tra le ombre scorgi i suoi occhi scuri..lui ti guarda sempre e sono sicura che è così orgoglioso della sua bimba <3 ti abbraccio fortissimo <3

  • Gaia mi scendono le lacrime, sto andando a lavoro e mi sento il cuore pieno di commozione. grazie per queste belle parole, vere che accarezzano il cuore