{Keep busy}

Ho sempre pensato che tenersi impegnati sia la miglior cura per scacciare i pensieri
Distrarsi facendo quello che ci piace aiuta a superare i momenti difficili
o per lo meno a dimenticarli per qualche istante
Creare con le mani 
è la miglior cura
Fare il pane 
vedere lievitare la pasta
è una soddisfazione che non ha pari
la casa si inonda del profumo del pane appena sfornato
i ricordi della cucina della mamma riaffiorano 
e tutte le paure svaniscono
proprio come quando eravamo bambini 
quando i problemi non esistevano
e l’unica paura era quella del buio

Mi piace cucinare e mi rilassa 
per un pomeriggio 
l’unico pensiero 
era  non fare bruciare il pane

I panini al latte ed una gazzosa…
ritrovare la gioia 
nelle cose semplici
senza artefizi

Imparare a fare la pasta fatta a mano
impastare le uova e la farina
due materie semplici e nobili
tirare la sfoglia
tagliare le mie prime tagliatelle
non sono perfette
proprio come me piena di difetti 

 (photos by me – do not use them without permisison)
 per una volta senza glitter e colori
sola con la voglia di riuscire trovare un po’ di serenità
che in questo periodo sembra essere emigrata verso altri lidi…
  • Laura said:

    le tue foto sono sensoriali...il pane i panini e le tagliatelle sono cosi imperfetti nella forma ma sono come devono essere...Ed avverto il loro profumo..fragranza e morbidezza. Tra le tante imperfezioni che uno so puo riconoscere...ed e' gran dote.. ne hai un'altra di fare tutto quello che fai con passione umilta' e amore. Questo il mio sincero pensiero. Buondi'...

  • mely said:

    Quoto Laura...
    Dalle tue foto, dalle tue parole, trasparare tutta la passione e l'amore che ci metti nel fare le cose.
    Un bacione

  • Parole sincere, foto bellissime ma ..... la ricetta per il pane ?! :-))
    un abbraccio
    simona

  • Sara said:

    Siamo sulla stessa lunghezza d'onda, anche per me è un periodo di dolore e instabilità emotiva. Poteva essere un anno perfetto e invece... ma non perdo la speranza.
    Condivido l'arte manuale, il cucinare, ma sfuggire dai pensieri e non affrontarli fa scaturire il malessere in altri modi. Quindi ritagliarsi 15 min al giorno per la sofferenza e malinconia e poi via verso belle giornate. Ti abbraccio, FORTE.

  • piena di difetti ma buona e nutriente.
    Ti aspetto dopo il ponte di maggio

  • Mopo said:

    Impastare è un vero toccasana!
    E le tue tagliatelle sembrano niente male!
    Un caro saluto
    Mopo

  • beh queste tagliatelle imperfette sono bellissime!!! proprio come te, senza veli...ti abbraccio tanto in questo momento di tristezza che ti abita nel cuore, non sentirti sola... tanti Angeli vicino a te.
    Donatella

  • ...il tuo pane ha il profumo della serenità, della pasienzia.... il TUO profumo... tu sei serena non pensare che non lo sei....
    Cata

  • Gaia.....ci fai entrare nei tuoi pensieri,ci fai condividere le tue paure e i tuoi sentimenti...chi siamo in fondo noi per meritarci tutto questo? grazie per farlo...vedrai che presto ti tornera' il sorriso

  • Ancora nessuna notizia Gaia?
    Spero che la serenità possa tornare presto a trovarti e stabilirsi definitivamente accanto a te.

    Intanto continua a fare il pane (hai fatto dei capolavori, altrochè!), impastare è davvero un ottimo metodo per liberare la mente.

    Queste foto sono bellissime, hanno un sapore nostalgico e mi trasmettono un senso di casa.

    Forza!

    Fra

  • Anonimo said:

    I have been following your blog for a while now, but haven't left a comment before. I always love to come over here. =)

    Your noodles look wonderful! I have made homemade pasta many times...but it's been a while. My Grandparents are from Italy...and they used to make pasta every Sunday for the whole family.
    Your bread also looks wonderful!

    Enjoy your weekend.
    Elizabeth

    http://elizabethmarie-1.xanga.com/

  • Anonimo said:

    le tue imperfezioni ti rendono perfetta gaiotta