{Salina … a casa di Fioretta}

Mi accorgo che è da tantissimo che sono assente. La situazione è precipitata senza che me ne rendessi conto…anzi a dire il vero ne ero consapevole, in piena facoltà mentale e cosciente della deriva che stavo prendendo. Purtroppo la mancanza di stimolo, l’inizio della stagione dei matrimoni, qualche giro di qua e di la mi hanno condotta tranquillamente a questo punto… Sto lavorando ad un progetto molto molto importante che mi sta distraendo da tutto il “di più” che in questo momento proprio non riesco a governare. Torno da una settimana a Bologna, con un matrimonio in Umbria una toccata e fuga a Viareggio e finalmente ieri sono tornata a casa. Fa caldo, troppo caldo anche per me che amo il sole e l’estate, ma non mi sentirete mai dire che la odio. Io che al primo acquazzone estivo ho pensato “si è rotto il meteo, è l’inizio della fine dell’estate”, che nostalgia pensarci già. Ma sono io così, piena di ricordi e nostalgie. L’Umbria che mi ricorda il mio babbo, le vostre foto dalla Sicilia e da Salina e la voglia di tornare dove ho lasciato un pezzo di cuore. Riguardo le mie foto di un anno fa e mi viene voglia di prenotare un volo a fine agosto, ma credo che rimanderò all’anno prossimo…

Casa Fioretta-6

L’anno scorso, ad agosto, siamo stati ospiti di Fioretta un’amica di Nana e Serena, che ci ha dato la possibilità di vivere per dieci giorni nella sua casa a Salina. Uno dei posti più belli ed affascinanti in cui io sia mai stata. Una casa eoliana, con pavimenti stupendi, uno diverso dall’altro. Una camera da letto con una terrazza grandissima da cui si vedono le isole ed il panorama ti lascia senza fiato. Il bagno, piccolo e con doccia all’aperto. Tutto stupendo. Non è una casa che Fioretta affitta per le vacanze e per questo non la ringrazieremo mai abbastanza. Io l’ho amata in tutte le sue “rughe”. I lettini di vimini, il lavandino della cucina e le mattonelle che rivestono il piano lavoro.

Fioretta7Fioretta10Casa Fioretta-2Casa FiorettaFioretta8Fioretta4Fioretta6Fioretta5Casa Fioretta-16Casa Fioretta-18

Per arrivarci, si prende una stradina dietro all’Hotel Mercanti di Mare e si sale qualche metro, ci sono alberi di fichi da cui mi servivo quotidianamente, qualche gatto svogliato che sonnecchia tutto il giorno. La mattina facevamo colazione con le torte di Serena in albergo e la sera tornavamo a casa e la stradina era quasi completamente al buio. Dormire in quella casa un po’ isolata non è stato facile i primi giorni, tutti rumori ci facevano sobbalzare poi l’abitudine ed il sonno hanno preso il sopravvento.

Fioretta1Fioretta2Fioretta3

Ho amato questa casa e spero di riviverla prima o poi. So che sono stata fortunata e me la porterò nel cuore per sempre, come lo Scoglio che mi ha regalato emozioni sopite per troppo tempo.

  • Bentornata, è sempre un piacere leggerti.
    Ti aspettavo!
    Alla prossima!
    Tiziana

    • Gaia said:

      Tizian...devi pazientare con la mia lentezza!Grazie

  • Francesca said:

    Occhi a cuore!!

    • Gaia said:

      Ciao Francesca, non immagini il mio amore!!!